Un agosto diverso…

Come sapete ieri ho ricominciato ad allenarmi dopo una lunghissima pausa, più o meno con queste aspettative:

Illustrazione Scaricata da QUI.

Illustrazione Scaricata da QUI.

E stamani non cammino, tuttavia sono animata da un inaudito ottimismo… Forse perché questo è un anno particolare: ho lottato parecchio e ho ottenuto qualche soddisfazione, ma sento che questo 2016 può darmi molto di più se continuo a impegnarmi come nei mesi passati (facciamo finta che quest’anno luglio non sia mai esistito, ok?).

La cosa assurda è che solitamente non vedo l’ora che agosto finisca per riabbracciare il mio amatissimo settembre e godermi le mie due stagioni preferite – l’autunno e l’inverno – ma questo è un agosto diverso, in cui ho talmente tante cose da fare che vorrei durasse un paio di settimane in più… non avrei mai pensato di dire una cosa del genere!

Il fatto è che ci tengo davvero a scrivere una buona sceneggiatura e a terminare i due libri in sospeso, oltre che a sostenere una buona prova in settembre, dunque dovrò sfruttare al meglio ogni ora: il tempo è sempre prezioso, ma questo mese lo sarà ancor più del solito. Per evitare di lasciarmi prendere dall’ansia, però, oggi non parleremo degli innumerevoli progetti da concludere, ma di ciò che è già concluso, ovvero, del primo volume di ALO.

Se seguite il link potrete ammirare la copertina definitiva e leggere un post scritto dall’editor in proposito alle scelte grafiche e ai bonus contenuti nel libro: partiremo con una tiratura di 4500 esemplari (la prossima settimana si va in stampa!) e in fondo all’album ci sarà un dossier di 8 pagine di contenuti speciali. Sono davvero molto orgogliosa di questo lavoro e ho voglia di ricompensare i lettori che ci hanno finanziato con una bella storia: ce la sto mettendo tutta e spero di non deludere le aspettative di chi ci ha sostenuto e di rendere onore al mio amato “indianino” con un finale col botto.

Come sapete, il primo volume del mio fumetto non è l’unico testo da archiviare nella cartella “lavori finiti”, c’è anche il mio romanzo per bambini “Le fate in fondo al giardino“, che uscirà a breve per Apollo Edizioni; il libro è già stato editato, ho apportato le ultime correzioni e dedicherò la prossima ora a un’ultima rilettura, per verificare che sia tutto a posto… Sono emozionatissima e al momento tutto mi sembra bello e magico, come quando ero piccola, forse perché…

L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni; e così noi vediamo magia e bellezza in loro, ma, in realtà, magia e bellezza sono in noi.

Kahlil Gibran

Tutte queste soddisfazioni mi danno la spinta a migliorarmi e il coraggio per essere eroica da qui fino al 5 settembre e oltre…

Restate connessi, amici coraggiosi, perché ci sono grosse novità in vista, tra le quali un bel restyling del sito… A domani!

Leave a Reply