Sono alle prese con una scena molto difficile: devo riassumere in due pagine una storia d’amore piuttosto insolita e non è tanto arduo far apparire romantica un’unione bizzarra, quanto riuscire a far incastrare gli eventi che voglio narrare in così poche tavole… ho buttato giù almeno una dozzina di versioni e in tutte supero di una pagina il limite che mi sono imposta; sto pensando di soprassedere, visto che ce n’è una che mi piace particolarmente, ma questo comporterebbe tagliare qualcos’altro più avanti, perciò domani ripartirò da questo problema, tentando di essere più sintetica e di non penalizzare l’aspetto visivo.

Tutti voi dovreste rimproverarmi ed esortarmi ad accelerare i tempi, visto che ci sto mettendo molto più del previsto, ma d’altronde questa è l’apertura del secondo volume di ALO e voglio che sia spettacolare! Vi dò una piccola anteprima sull’argomento…

Illustrazione Scaricata da QUI.

Illustrazione Scaricata da QUI.

Quasi di certo le mie previsioni ottimistiche riguardo agli altri progetti sfumeranno e – considerando che dovrò anche rimettermi a studiare – riuscirò soltanto a terminare queste due sceneggiature (sarebbe già un grande risultato, in verità…), ma forse è meglio così: l’uscita del primo volume è imminente, l’inizio del finanziamento del secondo lo seguirà a ruota e se per il 7 settembre avrò completato il lavoro, sarò molto avvantaggiata rispetto alla volta scorsa e magari ci metteremo meno di un paio d’anni a raggiungere il fatidico 100%!

Ci sto mettendo tanto impegno ed entusiasmo proprio perché da un momento all’altro potrei non avere più tutto il giorno per dedicarmi alla professione che amo e, nell’attesa di grandi cambiamenti che tardano un po’ troppo ad arrivare, io continuo a costruire, a mettere via ghiande per quando l’inverno sarà gelido…

In questi giorni sono tesa perché gli editor stanno mettendo a punto i dettagli finali prima della stampa, ma domani la mia agente dovrebbe consegnare l’ultimo testo tradotto, il disegnatore sta apportando le ultime modifiche che ci sono state richieste e dunque… ci siamo! Una volta appurato che il volume uscirà per la data prevista, la mia mente sarà di certo più sgombra e magari riuscirò a fare gli straordinari come un tempo…

Non vedo l’ora di rimettermi a scrivere anche qualcos’altro, nella fattispecie vorrei riprendere i miei due libri in sospeso, iniziare quello nuovo e continuare a esercitarmi con il racconto breve, ma stavolta non voglio mettere troppa carne al fuoco: curerò le mie storie una alla volta perché ognuna di loro è importantissima per me e merita un’attenzione particolare… Giorno dopo giorno avanzerò, lenta, ma costante.

La via da percorrere può essere scura, irta di difficoltà, difficile e penosa, ma chi la percorrerà con perseveranza e lucida determinazione giungerà alla meta con successo.

William Walker Atkinson

Voglio crederci. Aiutatemi anche voi a riuscirci, amici testardi… A domani!

Leave a Reply