La scorsa settimana mi sentivo un po’ così…

© Matt Taylor

© Matt Taylor

…ma mi sono ripresa nel finale.

Ho due sceneggiature da finire e un romanzo da iniziare – e queste sono le due cose che tengono il mio umore alto anche nei momenti no – ma ho anche parecchi problemi da risolvere che si ingigantiranno se continuo ad ignorarli: terminato ALO, dovrò pensare anche a quelli e rimboccarmi le maniche per dimostrare a tutti di che pasta è fatta Moleskina… certo, non sarà facile uscire dal limbo eterno di cui vi ho parlato a inizio settimana e sarà un percorso tutto in salita, oltre che tortuoso, però ci riuscirò e senza abbandonare i miei sogni.

Cambia prima di essere costretto a farlo.

Jack Welck

Questo dovrà essere il mio motto da qui in avanti: continuerò a scrivere, sempre, anche nei momenti più ardui della mia esistenza, ma ora devo anche lavorare con solerzia a quel Piano B tanto sconsigliato da Will Smith (andate indietro di un paio di post, se non capite il riferimento) o, prima o poi, soccomberò agli eventi.

Voglio essere preparata all’Apocalisse e, a questo proposito, ho in programma una notte speciale: la mia carissima amica Baby dormirà da me in occasione di un evento che aspetto da mesi… QUESTO! Chi mi segue sa quanto io sia in fissa con The Walking Dead e, soprattutto, con Norman Reedus, dunque può immaginare come mi senta all’idea di dover assistere all’esecuzione in diretta del mio beniamino. Non sono spaventata…

…sono terrorizzata!

Naturalmente, Baby ed io speriamo che la vittima di Negan sia un’altra: non so lei, ma io spero che tocchi ad Abe o a Eugene, ma temo che stavolta gli sceneggiatori non ci porteranno via un personaggio marginale… per arrivare vigili alle 3.30 del mattino e scoprirlo, mi sa che servirà qualche litro di caffè, oltre a una scorta di schifezze da sgranocchiare, che mi procurerò nel pomeriggio.

Adoro queste serate un po’ pazze: l’ultima notte degli Oscar, la mia amica ed io abbiamo fatto più o meno la stessa cosa, ma scambiandoci i commenti via WhatsApp… stavolta sarà molto meglio, visto che saremo insieme.

Considerando quanto sarà densa di impegni la prossima settimana e quanto poco dormirò, vi lascio per sbrigare le mie faccende, nella speranza di riuscire a concedermi un sonnellino questo pomeriggio; noi ci aggiorniamo domani – sul tardi – amici nottambuli, sperando che questa veglia non porti cattive notizie…

2 Comments

  • Grazia dit :

    Spero che sia una bella serata, Barbara è in assoluto la mia preferita! Speriamo che non tocchino il povero Norman Reedus…Già gli hanno fatto fare film scadenti, ultimamente….

  • Grazia dit :

    Spero che sia una bella serata, Barbara è in assoluto la mia preferita! Speriamo che non tocchino il povero Norman Reedus…Già gli hanno fatto fare film scadenti, ultimamente….

Leave a Reply